Translate

domenica 2 marzo 2014

PicMarkr, una soluzione watermark



In alternativa a Photoshop, per chi non lo possiede, è possibile utilizzare servizi appositi per marchiare a fuoco e proteggere così i vostri lavori. Ricordatevi che quando una foto è sul web praticamente non è più vostra, vi sono innumerevoli possibilità per scaricarla e nessun sito, anche i più professionali come Flickr, è in grado di mantenere una difesa idonea ai propri utenti. Comunque siti come Flickr avvisano subito, al momento dell'iscrizione, di questo.
E' oramai consuetudine esporre i propri lavori in un blog o in una galleria on-line, o pubblicarla su Facebook dove addirittura il sito ne permetto lo scarico a tutti ed è proprio per questi motivi che gli scatti fotografici, le opere d'arte digitali o no rischiano di finire nelle mani di tutti.
La Rete ci permette di condividere con il mondo intero le nostre opere ma non c'è modo di sapere se qualcuno, dall'altra perte del mondo le stia utilizzando spacciandole per sue.
Per questo motivo è possibile applicare un "antifurto" alle proprie foto marchiandole con un simbolo o un testo o la firma che ne garantisca una certa sicurezza. Si tratta di una procedura molto semplice se abbinata a Photoshop. Comunque assicuratevi sempre di avere la foto originale senza firme varie o watermark prima di pubblicare sul web.
Quindi ecco di seguito il link di un servizio gratuito online, PicMarkr, che permette di applicare il watermark alle proprie immagini, dandogli una identità in modo automatico.
Qui dopo aver impresso il testo scelto è possibile spostarlo in una precisa area della fotografia. A questo punto basta cliccare sul pulsante invia per scaricare sul computer la foto o spedirla direttamente sul nostro album di Flickr, Si possono caricare cinque foto alla volta per un totale di venticinque megabyte.


                                                                                   




                                                                            http://www.picmarkr.com/







Nessun commento:

Posta un commento